SELECT id FROM dike_abbonati_digit WHERE rid='1' AND status = '1' AND uid='' AND acc_data <= CURDATE() AND sca_data >= CURDATE()
Invarianza della graduatoria concorsuale ex art. 95, d.lgs. n. 50/2016: sulla conformità e coerenza della regola con la Costituzione e il diritto U.E. di Gianluigi Delle Cave

Consiglio di Stato, sez. IV, 11 novembre 2021, n. 7533.

La regola di invarianza della graduatoria concorsuale e di irrilevanza delle sopravvenienze mira a sterilizzare l’alterazione della trasparenza e della correttezza del confronto concorrenziale, potenzialmente correlata alla partecipazione di fatto di un concorrente solo successivamente estromesso della gara; da tale prospettiva, la norma è coerente sia con il quadro costituzionale – con riferimento ai principi di imparzialità e buon andamento dell’azione amministrativa – sia con il diritto eurounitario, poiché funzionale ai valori sovranazionali della effettività della tutela giurisdizionale e del giusto processo.

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi