Consiglio Di Stato, sez. III, 28 marzo 2022, n. 2253

Il vizio dell’incompetenza dei membri della Commissione, fatto valere ex post quale vizio che ridonda sull’aggiudicazione, impone al ricorrente l’onere di individuare un legame tra la denunciata incompetenza e gli esiti valutativi in relazione alla propria offerta

In materia di requisiti di esperienza del Commissari nello specifico settore oggetto della gara, l’art. 77, comma 1, d.lgs. n. 50/2016 va interpretato nel senso che non è richiesta una perfetta corrispondenza tra la competenza dei membri della commissione ed i diversi ambiti materiali che concorrono alla integrazione del complessivo oggetto del contratto, essendo sufficiente il riferimento ad aree tematiche omogenee.

Le “specifiche competenze” non devono inoltre essere riferite a ciascun singolo componente, bensì alla Commissione nel suo complesso.

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi