Cons. Stato, sez. V, 4 gennaio 2021 n. 68

L’indicazione puntuale dei mezzi, del personale, del know-how, della prassi aziendale e di ogni altro elemento utile, risulta indispensabile per rendere determinato l’impegno dell’impresa ausiliaria nei confronti della stazione appaltante e della ditta ausiliata, a pena di nullità strutturale del contratto ex artt. 1418, secondo comma, e 1346 c.c. per indeterminatezza del suo oggetto.

Peraltro, le lacune del contratto di avvalimento, tali da determinarne la nullità, non possono essere colmate con il soccorso istruttorio, dovendo il predetto contratto essere valido sin da principio, con conseguente impossibilità di apportarvi integrazioni postume.

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi