Cons. Stato, sez. V, 26 agosto 2020, n. 5240

L’art. 11 del d.lgs. 163 del 2006 – oggi sostituito dall’art. 33 del d.lgs. n. 50 del 2016 – al comma 9 disponeva che, divenuta efficace l’aggiudicazione definitiva, la stipulazione del contratto d’appalto o di concessione avesse luogo entro il termine di 60 giorni, salvo diverso termine previsto. A fronte di tale previsione, ove la stipulazione non avvenga nel termine previsto sussiste, dunque, un interesse legittimo del privato alla stipulazione del contratto, tutelabile con l’azione avverso il silenzio ai sensi degli artt. 31 e 117 c.p.a.

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi