Cons. Stato, Sez. V, 26 agosto 2020 n. 5210

L’esplicitazione degli oneri di sicurezza aziendali, previsti ex art. 95, comma 10 del Codice, nelle “giustificazioni preventive” previste dalla lex specialisdi gara e allegate immediatamente e contestualmente all’offerta, ancorché non indicati all’interno del modulo dell’offerta economica dimostra che l’Operatore economico ha – sostanzialmente – dimostrato di aver tenuto conto dei relativi costi, fornendone, di fatto, separata ed immediata indicazione nel corpo della (complessiva) documentazione presentata.Si tratta, con ciò, di mera irregolarità e non di incompletezza dell’offerta (posto che gli oneri erano, di fatto, evidenziati, ancorché aliunde), per la quale non si giustifica il rigore, operante di regola, della preclusione alla postuma sanatoria, attraverso il ricorso al soccorso istruttorio.

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi