Cons. Stato, Sez. V, 30 luglio 2020, n. 4856

La congruità dei costi per la sicurezza aziendale, dichiarati nell’offerta economica di concorrente a una gara d’appalto, non può essere valutata dalla Stazione appaltante in rapporto al valore economico delle altre offerte presentate nell’ambito della stessa procedura, bensì tenendo conto, quale parametro di riferimento, dell’entità e delle caratteristiche del servizio richiesto.

Il sub-procedimento di anomalia, non potendo avere ad oggetto un giudizio comparativo che coinvolga altre offerte presentate in gara, va condotto dalla Stazione appaltante con specifico riferimento agli elementi costitutivi dell’offerta analizzata ed alla capacità dell’impresa che l’ha presentata – stante la sua organizzazione aziendale. Nondimeno, la valutazione della s.a. può tener conto, se del caso, della comprovata esistenza di condizioni (esterne) in relazione alle quali le prestazioni contrattuali offerte possono essere eseguite ad un prezzo caratterizzato da un ribasso che altre concorrenti – in base alla loro capacità – non potevano presentare.

Affinché la Stazione appaltante possa dubitare della congruità di un’offerta economica in virtù della diversità tra i costi della manodopera indicati dall’operatore economico e i valori rappresentati nelle tabelle ministeriali di cui all’art. 23, comma 16, D. lgs. n. 50/2016, occorre che le discordanze riscontrate ed analizzate nell’ambito del sub-procedimento di anomalia (ex art. 97, D. lgs. n. 50/2016) siano considerevoli e palesemente ingiustificate, alla luce di una valutazione globale e sintetica.

Nell’ipotesi in cui la Stazione appaltante ha scelto di attribuire all’offerta economica un peso superiore rispetto a quella tecnica (in base alla specificità dell’appalto), non si ritiene violato il divieto di impiego del prezzo più basso, quale criterio di aggiudicazione di una gara d’appalto per l’affidamento di servizi ad alta intensità di manodopera (c.d. labour intensive), poiché la determinazione dei punteggi è rimessa alla discrezionalità tecnica della stessa Amministrazione (e sfugge, dunque, al sindacato di legittimità del G.A.). Orbene, in tal caso, è pienamente rispettato il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

 

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi