Corte Costituzionale, 4 dicembre 2019, n. 247

E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 25-septies del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, per violazione dell’art. 77 Cost. a causa del difetto di omogeneità, in quanto le disposizioni aggiunte risultano totalmente «estranee» rispetto all’oggetto e alle finalità del decreto-legge, cioè tali da interrompere ogni correlazione tra il decreto-legge e la legge di conversione.

La manifesta mancanza di ogni nesso di interrelazione tra le disposizioni incorporate nella legge di conversione e quelle dell’originario decreto-legge inficia di per sé la legittimità costituzionale della norma introdotta con la legge di conversione.

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi