Cons. Stato, sez. V, 12 novembre 2019 n. 7752

1. È illegittimo l’affidamento diretto ad opera di un comune del servizio relativo alla gestione dei rifiuti solidi urbani e dei servizi complementari in “house providing” ad una società da esso partecipata, insieme ad altri comuni della Provincia, per mancanza dei requisiti necessari per l'affidamento del servizio secondo il modello dell'in house: il controllo analogo e la prevalenza dell'attività nei confronti dei medesimi enti pubblici partecipanti.

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi