Consiglio di Stato, sez. VI, 7 ottobre 2019 n. 6763

1. Contrasta con l'art. 80 c. 5 lett. c) del codice dei contratti la condotta dell'operatore economico che la stazione appaltante dimostri essere colpevole di gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità, dato che la contestazione in giudizio della decisione di risolvere un contratto di appalto pubblico assunta da un'amministrazione aggiudicatrice per via di significative carenze verificatesi nella sua esecuzione non impedisce all'amministrazione aggiudicatrice che indice una nuova gara d'appalto di valutare, nella fase della selezione degli offerenti, l'affidabilità dell'operatore stesso.

I precedenti

Cass. civ. SS. UU. 20 luglio 2016 n.14916, Cass. Sez. II 30 marzo 2018 n.7996, Cass. civ. sez. lav. 8 giugno 2017 n.14303, CGUE, sez. IV 19 giugno 2019 in C 41/18.

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi