Cons. Stato, Sez. V, 6 agosto 2018, n. 4821

1. Anche con la nuova disciplina dettata dall’art. 97, comma 2, lett. a), d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 nel caso in cui il sistema di aggiudicazione è quello del prezzo più basso il taglio delle ali per verificare l’anomalia dell’offerta va effettuato secondo il c.d. criterio del blocco unitario (detto anche criterio relativo), cioè procedendo all’accorpamento delle offerte di egual valore vuoi che si collochino al margine delle ali, vuoi che si collochino all’interno delle stesse, e non con il cd. criterio assoluto, tenendo cioé conto di tutte le offerte presenti all’interno delle ali singolarmente considerate.

In senso conforme: Cons. Stato, Sez. V, 21 giugno 2018, n. 3821; Cons. Stato, Ad. Plen. 19 settembre 2017, n. 5.

In senso difforme:ex plurimis, Cons. Stato, Sez. V, 28 agosto 2014, n. 4429.

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi